Tedesco D.E.L.E. - Diplomas of Spanish as a Foreign Language | Spagnolo D.E.L.E. - Diplomas of Spanish as a Foreign Language | Francese D.E.L.E. - Diplomas of Spanish as a Foreign Language | Russo D.E.L.E. - Diplomas of Spanish as a Foreign Language | Inglese D.E.L.E. - Diplomas of Spanish as a Foreign Language

Esame DELE 2019, scadenze e date d'esame | Diplomi di spagnolo

05/04/2013

Spanish C2: SER e ESTAR, la passiva


SER E ESTAR NELLE COSTRUZIONI PASSIVE

Categoria: General
Postato da: dele.org

SER E ESTAR NELLE COSTRUZIONI PASSIVE.

Esistono due tipi completamente diversi di forma passiva, che si costruiscono rispettivamente con SER e ESTAR.

SER è un verbo che implica azione e pertanto la presenza, esplicita o implicita, di un AGENTE.

Es: Fue realizada por un director italiano.
Fue escrito [si suppone da qualcuno] con la intención de influir en...

ESTAR, invece, mantiene nella passiva il suo valore principale di STATO, pertanto la differenza - è diffícile confonderlo con ser – sta nel fatto che:
1) ser - (indica) agente / estar - no
a las ocho las puertas de acceso están ya cerradas.
las puertas son cerradas a las ocho por una persona encargada de ello.

2) ser si riferisce all’azione stessa; è un verbo attivo e dinamico / estar, come verbo di stato, si riferisce all’azione già finita, già realizzata:
las puertas son abiertas diariamente. / las puertas están abiertas día y noche.

È importante tenere in considerazione che esistono verbi che, per il loro carattere perfectivo o imperfectivo, si costruiscono solo con SER. (Si chiamano verbi perfectivos quei verbi che esprimono un’azione finita, un risultato finale. I verbi imperfectivos son o quelli che esprimono un’azione nel suo svolgimento, come processo)

-Verbi imperfectivos come ESPERAR o DESEAR, si costruiscono solo con SER:
es deseado / está deseado // era esperado / estaba esperado.

-Verbi perfectivos come TERMINAR, ACABAR, CONCLUIR, FINALIZAR non vogliono ESTAR nei tempi composti.
han sido terminadas / han estado terminadas.

Si sa che lo spagnolo usa poco la forma passiva, ma solo nel caso della passiva con SER. La forma con ESTAR si utilizza ogni volta che è necessario.

Lo spagnolo preferisce:
- La forma attiva alla passiva: Cervantes escribió el Quijote [meglio di] el Quijote fue escrito por Cervantes.
- La forma attiva "invertita": el cristal lo he roto yo [meglio di] el cristal ha sido roto por mí.
- La passiva con SE alla passiva con SER:
1.-È più comune usare SE per esprimere un’azione che si ripete:
Las puertas se abren diariamente a las ocho / Las puertas son abiertas diariamente...
Las casas se construyen de piedra / Las casas son construidas de piedra.
( In queste frasi è possibile usare la costruzione con SE e la passiva con SER, anche se è più comune la costruzione con SE)

2.-Le frasi di carattere IMPERSONALE si costruiscono necessariamente con SE:
Se come muy bien aquí / es comido muy bien aquí
Se vende esta casa / es vendida esta casa.
(In questi casi non si può usare la costruzione passiva con SER)

3.-Di conseguenza: l’uso della passiva con SER si riduce praticamente ai casi di "azioni particolari o puntuali, con agente esplicito o implicito, in cui non si usa la forma attiva".